Paura, ansia e preoccupazione da parte degli abitanti di Via Reginelle a Giugliano

Una voragine dalle proporzioni enormi si era aperta la scorsa settimana in via Reginelle a Giugliano creando gravi danni alle vicine abitazioni.

Una notizia risaltata alle cronache anche attraverso i principali tg e che riportava anche la denuncia delle persone che in quella strada vi abitano.

Le istituzioni, a distanza di una settimana, iniziano a muoversi ordinando lo sgombero di 30 persone a causa del fatto che la voragine stessa, a seguito delle incessanti piogge, sembra allargarsi sempre più.

La protezione civile sta coordinando sia i rilievi che gli sgomberi in collaborazione con il comune di Giugliano.

Lo stesso comune ha trovato un alloggio temporaneo in un vicino albergo e buona parte delle persone starebbe lasciando le abitazioni a rischio per accettare l’ospitalità.

Altre invece proprio non ci stanno a lasciare le case costruite con tanto lavoro e tanti sacrifici.

Stamattina l’intervento del sindaco Nicola Pirozzi che, insieme alla polizia municipale, si è recato proprio in quella strada per manifestare la propria disponibilità e solidarietà agli abitanti.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti