Sarebbero ben 90 le lavatrici ritrovate dopo essere state sottratte ad un autotrasportatore durante una rapina

La sera del 22 settembre sull’asse mediano all’altezza di Afragola, come riporta TORRE CHANNEL, ha avuto luogo una rapina con tanto di sequestro ad un autotrasportatore.

Bottino della rapina 198 lavatrici destinate al mercato del Regno Unito.

Le indagini sul fatto sono state eseguite dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale Campania e Basilicata che, proprio in questi giorni, stava svolgendo delle ricognizioni nell’area di Giugliano e nello specifico nella zona Lago Patria fino al litorale domizio.

Era in questa zona che si riteneva potesse essere stata nascosta la refurtiva per poi essere smerciata illecitamente.

Durante uno di questi controlli, l’attenzione si sarebbe concentrata su un furgone che percorreva sempre lo stesso tragitto per poi terminare la sua corsa all’interno di un parco privato e nello specifico sempre fuori la stessa villetta.

Una volta entrati, i militari hanno trovato questo furgone con all’interno diverse lavatrici e nella villetta, sia fuori che dentro, una sessantina di lavatrici di ultima generazione a marchio HOTPOINT.

Il proprietario della villetta, un trentaduenne di origini napoletane, sembrerebbe non aver saputo fornire spiegazioni in merito.

Il prosieguo delle indagini ha portato alla verifica del lotto delle lavatrici risultato, poi, corrispondente a quello della rapina.
Inoltre, il compartimento della squadra mobile di Napoli, avrebbe rinvenuto lo stesso lotto in un negozio di elettrodomestici di Afragola attraverso un prezzo offerta delle lavatrici rubate.

Immediate le denunce anche per i gestori di questo esercizio commerciale, due fratelli dell’area hinterland di Napoli.

In tutto la refurtiva recuperata conta 90 lavatrici, prontamente restituite all’azienda produttrice.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti