Un ragazzo ferito arriva all’ospedale e scopre di essere positivo

Un ragazzo di 20 anni arriva all’ospedale di Giugliano con una ferita da arma da fuoco procurata, secondo le sue dichiarazioni, durante una rapina, e scopre di essere positivo al virus.

Il giovane ha rilasciato ai carabinieri del posto una dichiarazione secondo la quale, mentre passeggiava a Secondigliano, sarebbe stato avvicinato da due uomini armati che volevano rapinarlo. Alla sua reazione, uno dei due avrebbe esploso un colpo di pistola che lo avrebbe ferito nel basso ventre.

La ferita riportata non sarebbe grave perché abbastanza superficiale.

Sottoposto al protocollo di sicurezza anti Covid, il giovane, però, è risultato positivo al Covid.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti