Max è affetto dalla sindrome di Barth

Si chiama Massimiliano Di Caprio, meglio conosciuto come Max, il piccolo di 7 mesi affetto da una grave patologia: la sindrome di Barth. Si tratta di una grave forma di cardiomiopatia dilatativa che compromette la capacità del cuore di pompare il sangue.

La situazione clinica di Max è molto complessa: già due volte il suo cuore è andato in aritmia, una terza volta potrebbe essergli fatale.

Il piccolo si trova ora in sala rianimazione all’ospedale Monaldi e domani, 22 gennaio, sarà sottoposto ad un delicato intervento, durante il quale gli sarà impiantato un cuore artificiale.

Proprio per questo, entro le 11 di domattina c’è bisogno di aiuto: la famiglia del piccolo ha, infatti, fatto appello sui social affinché si trovino dei donatori disposti ad aiutare Max e a far sì che l’intervento vada a buon fine.

Il gruppo sanguigno di Max è B+

Appello Max

Appello Max

Chi può donare?

Chi può donare

Commenti

commenti