Come tradizione annuale vuole, questa mattina alle h 11, presso la municipalità di Piscinola, si è tenuta la Conferenza Stampa di presentazione della “Corsa di Santo Stefano”, l’appuntamento podistico che da ormai 13 anni vede la persona di Giovanni Mauriello impegnato ogni 26 Dicembre, e che da 3 edizioni viene ospitato dalla cittadinanza dell’VIII Municipalità

Si tratta, infatti, di una manifestazione podistica che non si concentra nel solo quartiere di Piscinola, ma che tocca buona parte dei Comuni spesso macchiati e fin troppo identificati dalla sola cronaca nera (Piscinola, Scampia, Chiaiano e ritorno a Piscinola). L’organizzazione dell’evento ha fin da subito trovato l’appoggio del CSI Napoli (Centro sportivo Italiano), il cui presidente – Enrico Pellino – non ha mancato di sottolineare come nell’VIII Municipalità vi sia almeno il 40% dell’associazionismo campano, e che lo Sport è di sicuro il mezzo migliore per far crescere queste realtà spesso abbandonate a se stesse. Ad intervenire in sala anche la compiaciuta persona del Vice Presidente dell’VIII Municipalità, Salvatore Passaro, che ha fin da subito manifestato il suo immenso piacere nel poter appoggiare e contribuire a suo modo alla buona riuscita dell’evento: tanti gli interventi istituzionali che si sta pensando di realizzare per il prossimo 2020, a cominciare dai nuovi impianti sportivi per favorire la crescita del movimento in quanto benessere fisico, strizzando l’occhio anche a quello agonistico.

A chiudere gli interventi le parole dello speaker ufficiale della manifestazione, Marco Cascone, che da buon giornalista sportivo ha sottolineato come siano spesso queste realtà difficili a dimostrare la migliore accoglienza possibile ai podisti ospiti, che ritornano a casa non solo con un buon ricordo…ma anche con la promessa di ritornarvi per l’anno venturo.

Giovanni Mauriello, patron della manifestazione, ha infine spiegato l’aspetto tecnico del percorso, per lo più pianeggiante e con una salita intorno al sesto km di circa 1300mt. Un ringraziamento doveroso è andato anche all’Associazione “Amici del Cardarelli – l’Albero Rosso”, che ha voluto omaggiare tutte le società premiate con la messa a disposizione delle Coppe adornate da un simbolico cuore rosso, a sintesi dell’importanza e della necessità circa la donazione di Sangue.

Dopo un buono spumante di augurio e qualche dolcetto, l’appuntamento è al 26 Dicembre h 8:45. Non mancate!

Martina Amodio

Commenti

commenti