Sei giovanissimi fingono di aver subito una rapina e portano via ad un’anziana la sua carta di credito

Un furto studiato e programmato nei minimi particolari quello ordito da una banda di giovanissimi ai danni di un’anziana donna residente a Varcaturo.

Sei in tutto i baby rapinatori, tutti residenti a Giugliano, 4 ancora minorenni e due maggiorenni, il più grande fra questi avrebbe appena 21 anni.

I giovanissimi rapinatori avrebbero finto di aver subìto, a loro danno, una rapina ed avrebbero, nel contempo, cercato di approfittare della buona fede di un’anziana a cui avrebbero chiesto aiuto a seguito del danno.

L’anziana donna, ignara di quanto stesse per accaderle, avrebbe soccorso i giovanissimi facendoli entrare nella propria abitazione con l’intento di calmarli dopo quanto avessero subìto.

L’anziana, nella sua abitazione, avrebbe iniziato a preparare delle bevande da offrire ai giovani rapinati nel tentativo di poterli ristorare.

Purtroppo, però, l’anziana ignara di tutto, non sapeva che stava per essere raggirata dalle stesse persone a cui stava cercando di prestare soccorso.

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, sembrerebbe che i giovanissimi rapinatori le avessero sottratto la carta di credito prepagata lasciata sul tavolo della cucina dalla donna stessa.

I baby rapinatori dopo essersi rifocillati, si sarebbero allontanati dall’abitazione non prima di aver addirittura ringraziato l’anziana per l’accoglienza ricevuta.

Solo diverse ore dopo la vittima  si sarebbe accorta di quanto accaduto perché sul suo smartphone pare arrivassero continui sms di avviso di pagamento provenienti proprio dalla sua carta acquisti.

A quel punto l’anziana si sarebbe rivolta ai carabinieri che, nelle ore successive, analizzando alcune immagini dei sistemi di videosorveglianza dei negozi del vicino centro commerciale, sarebbero riusciti ad individuare i presunti autori del reato.

Una vera banda, composta da sei giovani di Giugliano che, subito dopo il furto, avrebbero fatto acquisti in alcuni esercizi commerciali della zona arrivando a spendere circa 800 euro.

I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno denunciato a piede libero per i reati di furto in abitazione ed indebito utilizzo di carte di credito tutti e sei i giovani incensurati, 4 dei quali minorenni.

Dei due maggiorenni, quello più grande avrebbe appena 21 anni.

Foto dal web

Marianna Di Donna

 

Commenti

commenti