Di ritorno a casa da una passeggiata con gli amici, un ragazzo di 15 anni di nome Luigi di Villaricca, è tornato in una pozza di sangue.
Il giovane recatosi a Napoli con degli amici si sarebbe imbattuto in un branco di bulli. Da uno sguardo di troppo ne sarebbe nata una discussione e il confronto tra le due comitive è degenerato presto in violenza. Un coetaneo ha avvicinato Luigi è l’ha accoltellato alle spalle.

Dopo l’aggressione, il 15enne è andato via da Napoli, sanguinante, e si è messo in metropolitana per raggiungere casa sotto gli occhi indifferenti di decine di pendolari.
Arrivato al pronto soccorso i medici hanno disposto il suo ricovero per compiere gli accertamenti del caso.
Il ragazzo non ha riportato lesioni agli organi vitali ma è salvo per miracolo.

Teresa Barbato

Commenti

commenti