La piccola Ginevra è pronta per essere sottoposta all’intervento ad Hannover la prossima settimana.

Nonostante un piccolo disguido avuto con le normative di Facebook, i genitori di Ginevra Mazzei sono riusciti ad inviare 2 bonifici alla clinica: uno di 25mila e l’altro di 30mila euro.
Il padre della piccola, infatti, è stato assente per diversi giorni su Facebook e sembra che il social abbia bloccato la raccolta fondi poiché l’iban di riferimento e il nome del richiedente della raccolta dovrebbero essere gli stessi, legge a cui nessuno aveva fatto caso.

Lo ha annunciato attraverso un post, spiegando che nessuno perderà nulla e che, nel caso in cui dovesse essere bloccato definitivamente, i soldi torneranno ai rispettivi proprietari.

“Buongiorno a tutti.
Il dire che siete IMMENSI sarebbe riduttivo…..siete tutti straordinariamente fantastici!!!!!
In questi ultimi giorni siamo stati un po’ giù, stress, stanchezza e preoccupazioni,anche per tante cose che mi stanno capitando.
Ho avuto il mio account facebook bloccato per cinque giorni, per tale ragione non mi avete visto ringraziare ne pubblicare nulla,penso o per alcune segnalazioni, o per qualche post che non rispettava gli standard di facebook ( BHA……) ho mandato penso una ventina di messaggi all’assistenza facebook, ho un numero di telefono penso che sia a Milano, ho telefonato per capire cosa stesse accadendo, ma risponde un messaggio automatico in inglese e la linea si interrompe ( potete provare tranquillamente 02/00694800 )…..quindi per capire cosa stesse accadendo non sapevo proprio più cosa fare.
La raccolta fondi ad oggi risulta CONGELATA forse per qualche accertamento di routine da parte di facebook, o per il fatto che la Postepay associata è quella di mia moglie Stefania, mentre la raccolta l’ho creata io con il mio account.
Mando ennesima mail all’assistenza facebook, e mi rispondono che la CARTA/CONTO CORRENTE deve essere intestata assolutamente all’accuont del creatore della stessa raccolta, quindi l’anomalia c’è ( ovviamente essendo la prima volta che la facciamo non sapevamo come funzionasse, errore nostro non leggerci prima tutte le clausole, ma appena arrivò il preventivo con la data dell’ intervento per un fattore di tempistica breve e di ansia e preoccupazioni, pensammo immediatamente di avviare la raccolta senza informarci meglio ), e sto cercando in tutti i modi di aggiornare i dati di pagamento/accredito, ma il sistema non me lo permette ( allego foto sia della risposta di FB, sia del messaggio che mi appare quando cerco di cambiare il conto corrente associato).
La cosa più IMPORTANTE è che mi sono assicurato, leggendo tutte le clausole relative alla raccolta fondi, e che, nel caso mi dovessero annullare tale raccolta,…tutti i fondi da voi donati con AMORE INCONDIZIONATO PER MIA FIGLIA GINEVRA, vi verranno stornati da facebook, non conosco i tempi ma nessuno perderà nulla!!!
Ringraziando il Signore ieri abbiamo bonificato l’intera somma alla clinica, quindi ce l’abbiamo FATTA ( grazie alle donazioni fatte direttamente sulla Postepay di Stefania ), e con le lacrime vi dico che anche se a qualcuno non stia simpatico, arriveremo ad Hannover lo stesso, e questo mi riempie di gioia!!!!!!
Siete IMMENSI, STRAORDINARI, FANTASTICI, E FARETE TUTTI, E DICO TUTTI PARTE ATTIVA DI QUESTA VITTORIA CHE ANDREMO A PRENDERCI AD HANNOVER!!!!
VINCIAMO NOI FRATELLI, AMICI, COMPAGNI, PERCHÉ NAPOLI SOPRATTUTTO HA UN CUORE IMMENSO, CHE È QUELLO CHE CI HA SEMPRE CONTRADDISTINTO, MA ANCHE TUTTA ITALIA E ADDIRITTURA PAESI OLTRE CONFINE HANNO DATO UN GROSSO SUPPORTO A QUESTA CAUSA IMPORTANTE!!!!
Vi aggiorno appena facebook mi risponderà alla mia ennesima mail all’assistenza mandata pochi minuti fa, sperando che vada tutto a buon fine.
Mi sembrava doveroso aggiornarvi di tutto ciò, visto che siete VOI TUTTI i grandi ” atleti ” di questa maratona contro il tempo per farci arrivare ad Hannover!!!!!!
Allego anche le foto dei due bonifici fatti alla clinica del valore totale pari a 55000€……quindi si PARTEEEEEEEEEE , e che Dio e le vostre preghiere ci possano assistere SEMPRE, ed in quella sala operatoria…..saremo penso in tantissimi a sostenere mia figlia Ginevra.
Detto ciò, penso che il mio messaggio sia stato abbastanza chiaro, ma nel caso, chiunque può mandarmi messaggio per chiarimenti in merito!!!
Ad oggi, chiunque volesse donare, sarà solo per le numerose spese varie che ci troveremo ad affrontare ( vari viaggi ad Hannover post- operatori, alloggio, cibo, e quant’altro ) siccome come spiegato sopra la somma già è stata interamente bonificata alla clinica.
Volevo farvi partecipi di una cosa che mi è sempre stata a ❤️…..
Quando tutto sarà risolto, visto che continuano ad arrivare donazioni, se dovessimo trovarci in una situazione di ECCEDENZA ECONOMICA POSITIVA , io cercherò di portare avanti un progetto con due associazioni fantastiche di Roma che fanno tantissimo per chiunque sia in difficoltà economica, per chi deve affrontare spese mediche e quant’altro, poi in un successivo post spiegherò meglio il mio progetto…..ed ovviamente questo progetto sarà anche il VOSTRO !!!!!!
LA TRASPARENZA CI HA SEMPRE CONTRADDISTINTO….E CONTINUERÀ NEL TEMPO A FARLO!!
VI AMOOOOOOOOOO
WORK IN PROGRESS APPENA AVRÒ NOTIZIE RIGUARDO LA RACCOLTA FONDI.
Fabio…. papà di Ginevra”.

La speranza è tanta, così come la solidarietà dei cittadini che hanno contribuito affinché la piccola possa essere sottoposta all’intervento.Ginevra pronta per il viaggio della speranzaGinevra pronta per il viaggio della speranza

Laura Barbato

Commenti

commenti