Un uomo di 39 anni originario di Arzano, dopo aver sperperato tutto il suo denaro alle slot macine, per evitare che la famiglia lo scoprisse, ha denunciato di essere stato rapinato.
Al momento della denuncia ha raccontato di trovarsi a Napoli e mentre percorreva in auto viale Umberto Maddalena è stato affiancato da due malviventi in moto. Armati di pistola l’hanno costretto ad accostare e gli hanno portato via un orologio, una collanina, lo smartphone ed il portafogli.
Un racconto apparso ai militari della Compagnia di Casoria poco convincente.
Le forze dell’ordine hanno provveduto ai primi rilievi del caso e attraverso la scatola nera della macchina hanno scoperto che il veicolo all’ora della rapina si trovava in un altro posto.
L’uomo dovrà rispondere di simulazione di reato.

 

 

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti