Per la prima volta nella storia di Melito non ci saranno i festeggiamenti in onore di Santo Stefano

 

SANTO STEFANO – Quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria la cittadina di Melito dovrà festeggiare il suo Santo Patrono, Santo Stefano, per la prima volta nella storia solo in modo religioso.

La città è completamente spoglia rispetto agli scorsi anni: ieri è iniziata la liturgia in onere del Santo Patrono, con la prima messa di benedizione di Santo Stefano e del pane, rispettando tutte le norme sanitarie.

Domenica sera, alle ore 19.00, sarà celebrata la messa con l’esposizione di Santo Stefano  fuori la chiesa, alla fine della liturgia eucaristica, il santo sarà onorato con uno spettacolo di fuochi pirotecnici per poi rientrare in chiesa.

 

Di seguito il manifesto delle liturgia:

Melito. Santo Stefano pregherà per i melitesi

Teresa Barbato

 

 

Commenti

commenti