La Guardia di Finanza negli ultimi giorni sta contiello i controlli su tutti i beneficiari del reddito di cittadinanza residente a Caserta.

Sono circa 80 i furbi, tra cui dei pizzaioli, un titolare di un caseificio tutti segnalati all’INPS per fargli decadere il diritto al servizio.

Le forze dell’ordine hanno, poi, constatato durante i controlli sul territorio casertano che ci sono anche: diversi lavoratori a nero, venditori ambulanti “storici” attività commerciale senza regolare licenza e senza regolari contratti per i dipendenti.

Gli evasori sono stati tutti segnalati e sarà loro destituito il servizio che gli era stato concesso.

I controlli saranno intensificati su piano nazionale e non, per ridurre i trasgressori e per dare finalmente i benefici ai reali beneficiari.

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti