Gruppi di giovani stanno invadendo le strade, privi di ogni dispositivo di sicurezza

 

A partire dal 4 maggio è iniziata la fase 2 che ha concesso maggiori libertà ma sempre nel rispetto delle misure precauzionali: bisogna indossare guanti e mascherina, mantenere la distanza di almeno un metro, evitare i contatti fisici e, soprattutto, evitare gli assembramenti.

È possibile fare una passeggiata nel proprio comune ma solo in gruppi da tre, tenendo sempre in considerazione le norme previste.

Tutto questo sembra, però, non essere stato compreso dai cittadini melitesi, soprattutto dai più giovani, che a partire da lunedì 4 maggio hanno iniziato ad affollare le strade melitesi, privi di guanti e mascherine.

Tantissimi sono i ragazzi che si riversano ogni giorno per strada, assembrandosi nei punti di ritrovo più conosciuti a Melito, ad esempio la villa comunale, senza tenere conto delle norme del Dpcm.

Proprio nella fase in cui si dovrebbe prestare maggiore attenzione, sembra che tutto stia cominciando a crollare a partire dai controlli, che in questi giorni sono sembrati inesistenti a causa del gran numero di persone in strada.

 

Commenti

commenti