In aula questa mattina erano presenti la madre e molti altri parenti di Norina

 

Salvatore Tamburrino, killer di Norina Matuozzo, sua moglie, è stato condannato questa mattina all’ergastolo.

Lo scorso marzo l’uomo fu arrestato dopo aver ucciso con 3 colpi d’arma da fuoco sua moglie che voleva separarsi: la donna quel giorno si era rifugiata dai suoi genitori a Melito dopo aver scoperto un tradimento da parte del marito.

Per Tamburrino il processo si è svolto con rito abbreviato ma, nonostante gli sconti di pena per la collaborazione con la giustizia, il giudice questa mattina in aula ha deciso di condannarlo all’ergastolo e non a soli 30 anni di carcere.

Laura Barbato

 

Commenti

commenti