Si tratta di Lu Haichuan e Ze Huiyue, due trentenni proprietari dell’Aukey, colosso internazione nel campo tecnologico.

A contattare i due imprenditori è stata nel mese di marzo l’attivista Maddalena Di Maro: “Quando è scoppiata l’emergenza e qui in Italia c’era un serio problema di reperibilità dei dispositivi di sicurezza individuali, tramite un amico cinese dell’università, ho scritto all’Aukey per una fornitura di mascherine da donare al Comune.

L’azienda mi ha messo in contatto con un manager napoletano, Alessandro Cormio, che ringrazio. Per l’arrivo delle mascherine in Italia, temendo che potessero rimanere bloccate alla dogana e sequestrate dalla Protezione Civile, ho coinvolto l’asl e il consigliere Chianese, che ringrazio. Grazie anche al dottor Fusco del dipartimento farmaceutico dell’Asl Napoli 2 e al nostro direttore sanitario dottor Ciccarelli”.

Parte delle mascherine donate andranno ai medici dell’azienda sanitaria locale, un’altra parte sarà destinata ai carabinieri della stazione di Mugnano e l’altra metà al Comune. “Voglio ringraziare Maddalena Di Maro per il grande spirito di intraprendenza – sottolinea il consigliere regionale Giovanni Chianese – Non appena mi ha contattato per risolvere il problema burocratico circa l’arrivo senza intoppi delle mascherine, mi sono messo in contatto con il dottor D’amore dell’Asl. Così abbiamo deciso di destinarle direttamente all’azienda sanitaria e di farle arrivare ora, in un momento meno critico rispetto ai primi mesi di emergenza”. La donazione è arrivata ieri mattina presso l’Asl di via Aldo Moro. “Ringrazio i due imprenditori cinesi che nello spirito di coesione e cooperazione internazionale, si sono messi a completa disposizione, producendo a loro spese le mascherine – dichiara il sindaco Luigi Sarnataro – Ringrazio poi Maddalena Di Maro per il lavoro di intermediazione e i dirigenti dell’asl che, insieme al consigliere regionale Chianese, ci hanno aiutato a farle arrivare a destinazione. Quanto accaduto è la dimostrazione di come, quando bisogna tutelare la salute di un’intera comunità, è necessario l’aiuto di tutti: istituzioni, ma anche semplici cittadini. Come ho detto più volte, solo uniti supereremo questo momento e sconfiggeremo questo virus. I risultati ci stanno dando ragione”.   

Commenti

commenti