Da 50 anni in America si organizzano manifestazioni ambientaliste ma per Earth Day 2020 gli eventi saranno principalmente online e mediatici

 

Il 22 aprile del 1970 fu istituita la Giornata Mondiale della Terra da parte dell’ONU e oggi si celebra il 50esimo Earth Day.

Fu istituita questa celebrazione poiché tutte le persone, di ogni etnia, sesso e razza, hanno il diritto di vivere in un ambiente sano, equilibrato e sostenibile.

L’Earth Day 2020 acquisisce un significato particolare perché cade proprio nel momento di massima espansione globale della pandemia di Covid-19. Dunque, se da un lato non saranno possibili eventi come manifestazioni, cortei e concerti live, solitamente organizzati in diversi paesi per celebrare l’evento, dall’altro celebrare questa giornata ha proprio ora un significato particolare. Quello del rapporto tra uomo e Natura, in ciascuna delle sue forme, dalla più grande alla più piccola e invisibile. Come, appunto, i virus.

Dunque per Earth Day 2020 gli eventi saranno principalmente online e mediatici. Per una panoramica a livello mondiale dei vari eventi digitali in programma basta visitare il sito ufficiale Earthday. In Italia tra le iniziative previste segnaliamo il grande abbraccio virtuale promosso da Legambiente con l’hashtag #Abbracciamola e #EarthDay, i due principali hashtag da usare per condividere sui social network le proprie foto con la Terra protagonista. Un abbraccio virtuale al nostro pianeta e alle sue meraviglie che spesso ci dimentichiamo di rispettare.

Laura Barbato

Commenti

commenti