Non sono chiare le dinamiche dell’incidente

 

Si chiama Angelo Marrone, 31enne di Melito, l’uomo che, mentre correva in ospedale per soccorrere il figlio piccolo, è stato vittima di un gravissimo schianto.

L’uomo avrebbe perso il controllo della sua auto, una Punto, impattando con altre auto ferme lungo la strada.

I fatti sarebbero accaduti intorno alle 2, in Via Santa Maria a Cubito, tra Chiaiano e Marano.

In auto con lui c’erano sua moglie e il figlioletto, che si era sentito poco bene, che però non hanno riscontrato gravi ferite.

Sul posto sono giunte due autoambulanze che hanno trasportato Angelo in codice rosso al Cardarelli e il figlioletto al Santobono.

Non sono chiari i motivi della drammatica sbandata, visti i risultati dell’impatto è molto probabile che la Punto viaggiasse a velocità molto elevata.

 

Commenti

commenti