Durante la notte scorsa la Polizia di Stato, impegnata nel controllo del rispetto delle disposizioni del Governo, ha individuato un giovane 20enne di Secondigliano in possesso di marijuana.
Alla vista dei militari dell’arma, il ragazzo ha tentato di scappare ma la sua corsa è stata molto breve poiché i poliziotti sono riusciti a bloccarlo e perquisirlo: gli hanno trovato in tasca un involto pieno di marijuana e la somma in contanti di quaranta euro.

Hanno poi continuato i controlli nella sua abitazione dove, all’interno di un vano destinato ai contatori elettrici, i poliziotti hanno ritrovato 41 bustine di cannabis, altri venti involucri pieni di cocaina e hanno rinvenuto la somma in contanti di 670 euro.

Per il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è scattata la doppia denuncia: la prima perché inottemperante alle prescrizioni del decreto del presidente del consiglio Giuseppe Conte sulle misure di prevenzione anti Covid-19; un’altra denuncia gli è stata formalizzata con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Laura Barbato

Commenti

commenti