Ad Ercolano una donna ha contattato il 112 per dei maltrattamenti in famiglia.

La vittima, sorella del suo aggressore, stando alle prime ricostruzioni, è stata presa a calci durante una lite nata per futili motivi. Immediatamente ha contattato le forze dell’ordine rifugiandosi poi in bagno per sottrarsi ad ulteriori aggressioni.

I Carabinieri della Tenenza di Ercolano hanno arrestato l’aggressore 39enne, originario del posto e già noto alle forze dell’ordine.

La donna, visitata da personale medico dell’Ospedale Maresca di Torre del Greco ha riportato contusioni ad una mano ed è stata ritenuta guaribile in 10 giorni.

 

 

Commenti

commenti