È di pochi minuti fa la segnalazione di uno sversamento in mare di un liquido sospetto nella foce del canale Agnena nei pressi di Mondragone litorale Domizio.

Una marea nera di liquido putrido e nauseabondo si sta riversando in mare.

Non sono passati nemmeno tre giorni dalla fine del lockdown causata dall’emergenza Covid-19 che la natura sta subendo nuovamente degli “attacchi terroristici” da parte dell’uomo.

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti