È stata sporta denuncia da parte del sindaco di Bellizzi (Salerno) per la diffusione di notizie private su di un uomo di 76 anni risultato positivo al coronavirus, e, in seguito deceduto.
L’atto sarà presentato perché sui social WhatsApp e Facebook, sono state diffuse le generalità dei contagiati.
A segnalare la notizia è stato il primo cittadino di Bellizzi, Volpe attraverso Facebook: “Questo dimostra la serietà di qualche interlocutore, questa vergognosa vicenda dimostra tutta la morbosità maniacale che non si ferma davanti a niente. Neppure di fronte al dolore e alla sofferenza delle persone. Voglio chiarire che il documento altro non è che il rapporto del coc sulla settimana d’incontri del nostro sfortunato Raffaele, sul percorso seguito e le persone che ha incontrato per consentire agli operatori e alle forze di polizia di avvisare tutte le persone coinvolte e suggerirgli la quarantena. Chiedo a chiunque ha pubblicato il documento di cancellarlo da fb e dai gruppi WhatsApp”.

Commenti

commenti