Resta vietato il take away ma sarà possibile effettuare le consegne

 

In seguito ad alcuni colloqui, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha deciso di modificare nuovamente l’ordinanza n.41 dell’1 maggio, consentendo nuovamente il delivery, vietato, di nuovo, fino a ieri.

Oggi, dunque, all’interno del documento si possono leggere nuove prescrizioni che saranno in vigore dal 4 al 10 maggio: i pub, i bar e i ristoranti potranno effettuare nuovamente le consegne a domicilio, senza limiti di orari, ma solo su prenotazione.

Resta, però, vietato il take away e quindi non sarà possibile recarsi personalmente al bar o al ristorante per ritirare i propri ordini.

Nonostante le modifiche apportate, molti proprietari di bar e caffetterie sentono sempre di più il peso di questo lockdown a causa, soprattutto, dei ritardi della cassa integrazione e, soprattutto, della mancanza di aiuti da parte del Governo.

Laura Barbato

Commenti

commenti