Tre persone denunciate per il ritrovamento di 400 contatori del gas in un terreno di Sant’Antimo

Denuncia per danno ambientale ed inquinamento per tre persone di Sant’Antimo dopo il rinvenimento choc di 400 contatori del gas abbandonati in un terreno agricolo.

Le persone denunciate sono residenti a Sant’Antimo ed hanno rispettivamente 28 e 30 anni.

I due risulterebbero non avere precedenti penali.

Una parte dei contatori era ridotto in macerie, mentre circa 300 pezzi sarebbero stati rinvenuti all’interno di un camion pronto per essere scaricato.

Il terreno, posto ora a sequestro per le indagini del caso.

Durante i controlli nei dintorni, un’altra persona sarebbe stata denunciata per smaltimento illecito di rifiuti.

L’uomo, un meccanico quarantaduenne, avrebbe sversato gli oli esausti direttamente in una fogna.

Posta a sequestro l’intera proprietà adibita ad officina meccanica.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti