Decisivo l’intervento delle Forze dell’Ordine

Un 41enne residente a Casandrino in via Monsignor Pasquale di Pasquale, ieri ha minacciato di fare esplodere l’intera palazzina dove abitava con una bombola del gas.

I passanti e i residenti hanno allertato prontamente i carabinieri che sono giunti sul posto cercando di far ragionare l’uomo.

Il 41enne, in evidente stato di agitazione e già agli arresti domiciliari, ha aggredito anche i carabinieri che però sono riusciti a fermarlo e ad arrestarlo.

La bombola è stata posta in sicurezza.

Le Forze dell’Ordine che sono intervenute hanno riportato a seguito dell’aggressione lievi contusioni; l’uomo è ora in carcere e dovrà rispondere dei reati di evasione (per aver violato i domiciliari), violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.

melito covid caserma carabinieri

Commenti

commenti