Covid e violenza sulle donne vanno di pari passo, organizzate iniziative a Napoli in occasione della festa della donna

Come ben sappiamo il lockdown avvenuto lo scorso anno, non ha giovato a molte donne vittime di violenza, costrette a stare in casa con mariti o padri violenti.

L’ assessore alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, Francesca  Menna, ha affermato che nel 2020 le telefonate di donne vittime di violenza a Napoli sono aumentate del 30%. Alla telefonata dovrebbe seguire la denuncia per risolvere questa piaga sociale.

Ieri, 8 Marzo, in onore della festa della donna, nella città Partenopea,  sono state organizzati diversi eventi come le panchine rosse poste nei vari quartieri, 3 parcheggi rosa al Centro Direzionale dedicati alle donne incinte, mentre i bottegai di San Gregorio Armeno hanno donato come loro opera artigianale una scarpa rossa alle donne di Casa Florinda gestita dall’ associazione Dedalus.

Inoltre sono state ricevute al Comune di Napoli e in Regione Campania, una delegazione di donne operaie dell’ ex Whirpool.

Commenti

commenti