Dopo il lutto alla Sonrisa, arriva il respiro di sollievo

 

La scorsa settimana, la famiglia Polese, nota per il noto programma televisivo “Il Castello delle Cerimonie”, girato all’hotel-ristorante la Sonrisa, è stata colpita dal grave lutto di Rita Greco, vedova del Boss delle Cerimonie, Antonio Polese.

La donna era ricoverata all’ospedale Cotugno di Napoli per precauzione dopo lo scoppio del focolaio all’interno del ristorante la Sonrisa.

La notizia aveva portato anche alla chiusura dell’attività e alla quarantena obbligatoria: la vedova del boss delle Cerimonie era risultata positiva al tampone.

Nel frattempo le sue condizioni si erano aggravate ma non era stato reso noto dall’ospedale il motivo preciso del decesso.

Erano stati tantissimi i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Rita Greco: ed altrettanti erano stati invece quelli di incoraggiamento e di buona guarigione per Matteo Giordano, anche lui finito ricoverato per le conseguenze dell’infezione da coronavirus.

Oggi, però, sono giunte buone notizie poiché Matteo Giordano, il marito di Donna Imma Polese, tra i primi ad essere stato affetto dal Covid-19, è finalmente stato dimesso.

Dopo oltre 20 giorni di ricovero all’ospedale Cotugno di Napoli, è ritornato nel suo regno, la Sonrisa, dove ha potuto riabbracciare la sua famiglia e annunciare la sua definitiva guarigione.

A Sant’Antonio Abate, intanto, dopo un mini-focolaio di coronavirus che aveva coinvolto anche il Castello delle Cerimonie arrivando a contagiare anche lo stesso Giordano e Rita Greco, la situazione sembra lentamente tornare alla normalità: non si registrano nuove impennate di casi positivi, grazie anche alla mini-zona rossa istituita subito dopo la scoperta.

La situazione attuale conta 22 persone attualmente positive, ma con un solo nuovo caso positivo registrato negli ultimi giorni nella cittadina napoletana, a cui si aggiungono 22 persone guarite e 2 decessi.

Laura Barbato

 

Commenti

commenti