Troppo pericoloso aprire le scuole

 

Sembrerebbe di nuovo a rischio la riapertura delle scuole il 7 gennaio: è ciò che è emerso dal discorso del Presidente dell’Ordine dei medici, Filippo Anelli.

Secondo Filippo Anelli, sarebbe un rischio troppo alto riaprire le scuole e solo mettere l’intera nazione in zona rossa potrebbe far sì che le scuole non diventino nuovi focolai del Covid-19.

Se i ragazzi possono aggregarsi all’esterno delle scuole o in altri luoghi, il sistema di tutela messo a punto all’interno della scuola sarebbe inutile. 

Anche il virologo Roberto Burioni ha cercato di mettere in guardia su una maggiore contagiosità del virus, che tra i ragazzi circolerebbe maggiormente, anche stando ai dati della “variante inglese”.

A questi inviti di prudenza, si aggiunge anche il matematico del Cnr, Giovanni Sebastiani, che avrebbe affermato di essere molto preoccupato rispetto alla riapertura delle scuole il 7 gennaio.

Secondo Sebastiani, alcuni studi dimostrerebbero come gli studenti potrebbero contribuire in modo piuttosto significativo alla diffusione del Covid-19.

Saranno, quindi, decisivi i prossimi giorni per decidere se le scuole saranno aperte nuovamente o se si continuerà in dad.

Commenti

commenti