Luca Richeldi, specializzato in Pneumologia e Malattie Respiratorie, in un’intervista ha sostenuto apertamente la tesi secondo cui sarebbe altamente deleterio, riaprire tutto e subito.

Infatti a detta del medico, ciò comporterebbe una ricaduta e una nuova ondata di contagi.

CoVid-19: quando inizierà la fase 2 in Campania?

In Campania, ma in generale in tutto il Sud, il coronavirus è stato meno violento rispetto al Nord Italia dove ci sono stati un numero maggiore di casi.

In ogni caso è bene non abbassare la guardia.

Secondo gli esperti, il picco di contagi in Campania si verificherà dopo Pasqua, quindi la fase 2 con le dovute cautele, dovrebbe iniziare a maggio.

Ciò permetterebbe piccoli spostamenti e la riapertura di alcuni negozi.

Ad ogni modo la scelta del governatore della Campania De Luca, è quella di agire con tutte le precauzioni possibili in modo da arginare la diffusione del virus soprattutto nei focolai avellinesi e salernitani.

 

Nazarena Cortese

Commenti

commenti