Ieri il portale “fatti per la storia” ha pubblicato un articolo  in cui parlava della storica malattia

Ci sono evidenti coincidenze col virus che ci ha messo in allarme in questo periodo.

La grande influenza spagnola  e non perché sia nata in Spagna, è una storica malattia, che come il covid-19 oggi ha fatto le sue vittime in tempi remoti.

Si pensava fosse stato importato dalla Cina, come il corona virus, anche a causa della Prima Guerra Mondiale, come ha affermato lo storico Mark Humpries del Memorial University Newfoundland , che durante questo periodo storico furono molti gli uomini di etnia cinese ad arruolarsi.

Nel 1930 il biologo tedesco Richard Pfeiffer scoprì che quello della spagnola era un virus, e che non esistevano cure specifiche , e le misure preventive come , la disinfestazione delle strade, non erano efficaci.

La spagnola , come  accade oggi con il covid-19, si diffuse anche tramite migrazioni di popolazioni e soldati.

Il tasso di mortalità globale è stato di 2,04 , e nelle prime 25 settimane il virus avrebbe causato la morte di 25 milioni di persone, tra cui giovani sani tra i 18 e i 30 anni, in questo caso al contrario del corona virus che sembra colpire in maggioranza persone anziane e immunodepressi.

Quindi datosi la gravità del covid-19 e le possibili coincidenze con questo antico virus, si potrebbe parlare di un nuovo caso di spagnola ma chiamato in modo diverso?

Giuseppina Sorianiello.

Commenti

commenti