Sono accusati di sfruttamento, induzione e favoreggiamento alla prostituzione D.B. e C.B. ai danni di una donna, madre di una bambina, nel casertano.

I due, infatti, costringevano la vittima a prostituirsi e, talvolta, a partecipare a delle orge.

Dopo la denuncia della donna, i due sono stati sottoposti a custodia cautelare e mercoledì si sono presentati di fronte al GIP ma non hanno risposto ad alcuna domanda.

Commenti

commenti