Lettera a cuore aperto della Federazione Nazionale Toelettatori a Vincenzo De Luca

La Federazione Nazionale Toelettatori ha deciso di scrivere una missiva alla regione Campania e quindi al governatore De Luca, per esprimere il proprio dissenso riguardo la situazione di riapertura di determinati esercizi commerciali ed altri no. Nello specifico i toelettatori non potranno riaprire il 4 Maggio e fanno presente nella lettera, come il loro lavoro non serva solo all’estetica degli animali da compagnia, ma anche a prevenire malattie del manto o la proliferazioni di parassiti.

“Chi condivide la propria vita con un animale domestico lo sa bene, soprattutto in questo periodo primaverile con le mute e le frequenti infestazioni da pulci, zecche, mosche verdi, bigattini, micosi, funghi, ecc. Tra bagni antiparassitari, bagni medicali, pulizia di orecchie con otiti e di ghiandole perianali, tra nodi infeltriti ed unghie incarnite nei polpastrelli; l’attività dei toelettatori è preziosa e non può essere equiparata né ai centri estetici, né ai parrucchieri, ma è più vicina a quella dei veterinari, considerando che problematiche come dermatiti da contatto ed eczemi vengono spesso individuate da loro, i quali indirizzano poi il cliente dal veterinario per gli approfondimenti specifici; l‘interazione con le persone è ridotta al minimo ed è prevista esclusivamente al momento della consegna e del ritiro del pet, momenti che avvengono tra l’altro all’esterno dell’esercizio. Nell’arco di un’intera giornata si potranno avere al massimo una decina di appuntamenti“.

Nazarena Cortese

Commenti

commenti