E’ ormai un appuntamento quotidiano quello sull’aggiornamento del bollettino epidemiologica da Covid-19 sul contagio in Campania.
L’Unità di Crisi Regionale ieri ha rivelato tali dati: i positivi di oggi risultano essere 12 su 4.379 tamponi analizzati, un numero relativamente più alto se si considerano i bollettini positivi degli ultimi giorni.

Il totale complessivo dei positivi in Campania dall’inizio della pandemia sale quindi a 4.767 casi, su 179.845 tamponi analizzati.

– Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 155 tamponi di cui 4 risultati positivi;
– Ospedale Ruggi di Salerno:  sono stati esaminati 333 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Ospedale Sant’Anna di Caserta: sono stati esaminati 76 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Asl di Caserta presidi di Aversa-Marcianise: son​o stati esaminati 100 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 157 tamponi di cui 5 risultati positivi;
– Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 129 tamponi di cui 2 risultati positivi;
– Laboratorio dell’Azienda ospedaliera Federico II: sono stati esaminati 193 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 751 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 80 tamponi di cui nessuno risultato positivo;​​
– Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 255 tamponi di cui 1 risultato positivo;
– CEINGE/IZSM: sono stati esaminati 675 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Laboratorio Biogem sono stati esaminati 322 tamponi di cui nessuno risultato positivo;​
– Cardarelli/IZSM: sono stati esaminati 1117 tamponi di cui nessuno risultato positivo;
– Azienda Ospedaliera Luigi Vanvitelli di Napoli: sono stati esaminati 36 tamponi di cui nessuno risultato positivo.

Su tali aggiornamenti il Governatore De Luca, dopo essersi riunito con il rappresentante dell’Unità di Crisi, ha dichiarato:

“Il virus è ancora presente movida e assembramenti restano fermamente proibiti. Quanto si è verificato nell’ultimo weekend con ripetuti assembramenti senza mascherine non è accettabile e ribadisco con fermezza l’invito al rispetto delle Ordinanze in vigore e a evitare comportamenti irresponsabili che potrebbero determinare una risalita della curva dei contagi.
I dati degli ultimi giorni non rivelano che il Covid-19 sia sparito o addirittura che sia stato debellato.
È fondamentale il senso di responsabilità di ciascuno a tutela della salute di tutti. Si ricorda infine che i cittadini hanno il dovere di attenersi rigorosamente alle disposizioni per evitare che il contagio riprenda con 
drammatiche conseguenze sanitarie e sociali“.

 

Commenti

commenti