Parole dure quelle del Governatore della Campania

Con un post su Facebook, il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, esprime il suo dissenso verso le decisione del premier Conte che hanno decretato la Campania come zona gialla, ponendola quindi ad un livello “moderato” di pericolo rispetto all’emergenza coronavirus.

Ecco le sue parole: “Ho detto, e ripeto, che dobbiamo considerarci la realtà più esposta, e che dobbiamo adottare prima di altri, e con più rigore, le misure necessarie. Invito i sindaci a predisporre da oggi la chiusura dei lungomare e di parte dei centri storici nei fine settimana. Non possiamo tollerare che ci siano, in questa situazione, migliaia di persone che vanno a passeggio come se niente fosse. Invito a predisporre attività di controllo e di sanzione per chi ancora oggi, gira senza mascherina; le decisioni del Governo sulla divisione in zone epidemiologiche dell’Italia hanno creato problemi del tutto prevedibili. Rimango convinto della necessità di misure nazionali unitarie, anche più rigorose, per una azione più efficace di contrasto al Covid, a fronte di una diffusione sostanzialmente omogenea del contagio; per quello che ci riguarda, sarebbe fuori luogo ogni atteggiamento di autoconsolazione e di rilassamento. La situazione è pesante”.

Il premier incaricato Giuseppe Conte

Commenti

commenti