Niente più visite da parte dei familiari

Oltre 70 contagiati tra i detenuti nel carcere di Secondigliano e tantissimi altri casi in quello di Poggioreale.

Il personale sanitario è giunto nelle case di detenzione e ha effettuato i tamponi a tappeto a tutti i detenuti; vietate le visite ai parenti dei detenuti.

Samuele Ciambriello, garante regionale dei detenuti ha affermato: “La grave emergenza Covid sta implacabilmente coinvolgendo il sistema penitenziario in Campania; risultano contagiati più di 150 detenuti, tra i quali 6 ricoverati presso ospedali, più di 200 tra agenti di polizia penitenziaria, personale medico, personale amministrativo; questa situazione grave, preoccupante, mi ha indotto a scrivere al Prefetto di Napoli, per chiedergli la disponibilità per un incontro con me ed una delegazione, per discutere di queste problematiche”.
Coronavirus: continuano i contagi nelle carceri del napoletano

Commenti

commenti