Anche la ministra Azzolina appoggia il Presidente del Consiglio

Dopo la decisione di ieri da parte del Governatore della Campania, Vincenzo De Luca di chiudere le scuole fino alla fine di ottobre, è arrivata la replica del premier Conte che ha affermato: “Chiudere così di blocco le scuole non è la soluzione migliore, abbiamo lavorato tanto e abbiamo detto che a scuola ci sarebbero state delle criticità; ma ogni anno che si aprono le scuole ci sono criticità: abbiamo lavorato per realizzare condizioni di sicurezza e anche dai risultati emersi la curva del contagio è molto molto bassa, come confermato anche dall’Iss; questo significa che si è lavorato in modo proficuo, realizzando condizioni di sicurezza per i nostri ragazzi; è merito anche della grande attenzione riposta dai dirigenti scolastici e dal personale; ricordo che, per come abbiamo formato l’architettura normativa, le singole Regioni possono adottare misure più restrittive; dico semplicemente, e ne ho parlato con Vincenzo De Luca, che chiudere di blocco tutte le scuole è una soluzione che sembra a portata di mano, molto facile, ma anche dal punto di vista dei segnali che diamo, non è il miglior segnale che stiamo dando”.

Anche la Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina è dello stesso parere del Presidente del Consiglio e ha dichiarato: “Decisione gravissima”.

De Luca di tutta risposta replica che la sua disposizione è stata data da un fattore statistico: difatti quasi il 55% dei contagi proviene dalle scuole, quindi per ora è il caso di arginare il problema, vietando l’attività scolastica in presenza.

 

Vincenzo De Luca, presidente della regione campania

Commenti

commenti