Tutto è bene quel che finisce bene

Qualche giorno fa, una 32enne di Casal di Principe, incinta al nono mese ma affetta dal coronavirus, si è dovuta rivolgere al 112.

La donna ha allertato i carabinieri, poichè la clinica dove aveva programmato il cesareo, si è rifiutata di eseguire l’operazione a causa della sua condizione clinica.

Gli agenti hanno subito capito la gravità della situazione e dopo aver fatto un giro di telefonate, hanno prelevato la donna dalla sua abitazione e l’hanno scortata sino all’ospedale di Caserta, dove la 32enne ha partorito Clarissa, una bimba sana di 3 chili.

Appena la neomamma sarà guarita, potrà ricongiungersi con la sua piccola.

coronavirus

Commenti

commenti