Da quanto ho potuto vedere stamane, sono uscito per forza di cose, per strada c’è ancora troppa gente, persone anziane sedute in panchina a fumare e conversare, ragazzi più o meno “adulti” che si intrattenevano in gruppo a discutere, fidanzatini che passeggiavano tranquillamente tenendosi per mano e altri che si sbaciucchiavano. Auto in colonna, il traffico era scorrevole, fatto sta che in molte di queste auto c’erano più persone.

Ma statv a cas! Sit pazz?

Così si rende vano tutti i sacrifici che una Nazione intera sta facendo per debellare questa pandemia.

In questo paese, come per la monnezza, occorrerebbe un sorvegliante per ogni persona per ogni condominio. Occorrono più controlli! Obbligare la gente a restare in casa.

Ho visto anche girare una macchina dei nostri vigili urbani, sono anche intervenuti, poverini, ma da soli cosa possono fare? Occorrono ronde a piedi, l’esercito! E per chi non rispetta le regole una “quarantena” obbligatoria. Qui ci troviamo di fronte a persone incoscienti, anzi, per dire meglio, ignoranti che hanno il disprezzo delle regole, irrispettosi del resto della comunità. Non si rendono conto che non facendo questo “sacrificio” non ne usciremo MAI da questa situazione.

I comportamenti sono da migliorare, qui non esiste la cognizione dell’ABC del vivere civile, non esiste la cognizione di comunità e del rispetto per gli altri.

L’invito ai concittadini è di restare a casa e rispettare le regole, s’invita anche l’Amministrazione con il sindaco Amente in testa di fare di più! Chieda invoca più personale di controllo, carabinieri, polizia, finanza, esercito, in questo territorio già disastrato di tante altre problematiche.

Caro sindaco scriva al Prefetto, come ha fatto il Governatore della Regione Campania De Luca che ha spedito una missiva al Governo che riporto di seguito:

Troppa gente in strada, De Luca vuole l’intervento dell’esercito
“Nonostante i numerosi provvedimenti adottati per finalità di prevenzione e contenimento del rischio di contagio da COVID-19 – si legge nella missiva di De Luca – in diverse parti del territorio regionale continuano a registrarsi ancora assembramenti dei cittadini e trasgressioni alle prescrizioni che sono state imposte in sede nazionale e regionale. Le misure adottate, a tutta evidenza, non possono rivelarsi efficaci se non vengono garantiti capillari controlli e se non si irrogano le necessarie sanzioni nei confronti di comportamenti gravemente irresponsabili. Si chiede, per tali ragioni, un impegno straordinario delle Forze dell’Ordine e la presenza dell’Esercito, quali misure ormai indispensabili in funzione della dissuasione degli assembramenti, della mobilità ingiustificata, di forme illegittime di ambulantato sul territorio. Per ragioni di coordinamento organizzativo, si ritiene altresì utile essere informati sul numero delle pattuglie messe a disposizione in funzione delle necessarie attività di controllo rispetto ai fenomeni sopra descritti”.

Melito in giro ancora troppa gente

Tonino Caiazza #iorestoacasa

Commenti

commenti