Uno studio ha confermato tale tesi

 

Da quando è iniziata la pandemia da coronavirus se ne sono dette tante.

A sei mesi dall’inizio del Covid, un’indagine dell’Ispi basata su test sierologici eseguiti in Europa conferma che la letalità del virus in Europa occidentale si aggira intorno all’1% e non al 3% come si era pensato in un primo momento; tale analisi porta il coronavirus a essere 10 volte più funesto rispetto alla normale influenza stagionale il cui tasso di mortalità si aggira intorno allo 0,1%.

La Lombardia, secondo un’analisi dell’Università Vita e Salute del San Raffaele avendo un numero di anziani maggiore rispetto ad altre regioni europee, sarebbe la ragione dell’alta mortalità italiana.

Commenti

commenti