Dopo la vittoria nel derby col Benevento in campionato, il Napoli si ributta in Europa League alla ricerca della prima vittoria nel suo girone, per rimettere in piedi il discorso qualificazione, perché nonostante la sconfitta della prima giornata contro l’Az, resta comunque la favorita; questa sera comunque la partita non sarà facile, la Real Sociedad è prima in classifica nella Liga, quindi ha un ottimo stato di forma e somiglia molto agli azzurri anche nel suo modo di giocare. Gattuso come ha fatto capire nella conferenza stampa della vigilia, non vuole più vedere partite come quella contro gli olandesi, dove si è vista una squadra che nonostante fosse padrona del campo, non ha mai dato l’impressione di mettere veramente in difficoltà l’avversario, con un giro palla lento e addirittura stucchevole a volte che hanno fatto arrabbiare moltissimo il tecnico azzurro. Gattuso vuole che la squadra abbia un possesso palla veloce, con un massimo di due tocchi e che metta costantemente in difficoltà l’avversario, facendo capire di voler vincere fin dall’inizio ogni match.

Buone notizie finalmente arrivano dall’infermeria, finalmente tornano disponibili Elmas e Zielinski, che dopo la negatività all’ultimo tampone, hanno avuto l’ok dal medico e quindi figurano tra i convocati; questa sera con molta probabilità ci sarà un po’ di turnover, come si è visto anche  contro l’Az, ad iniziare dal portiere con Ospina preferito a Meret, tenendo conto del loro alternarsi periodicamente, stesso discorso anche per la coppia centrale di difesa, con Maksimovic in vantaggio su Manolas per fare coppia con Koulibaly, a completare il reparto ci saranno Hysaj a destra e Mario Rui a sinistra.

A centrocampo che sarà sempre a due, ci sarà con molta probabilità una coppia inedita, formata da Demme e Lobotka, con Fabian Ruiz che invece agirà da trequartista centrale dietro a Petagna, l’ex  giocatore della Spal è la vera novità di formazione, con  Osimhen che quindi avrà  un turno di riposo dopo averle giocate tutte; a completare il fronte offensivo, ci saranno Politano come trequartista di destra e Insigne quello di sinistra.

Gattuso teme molto la squadra spagnola, infatti non è un caso la decisone di schierare Fabian Ruiz coma trequartista centrale, lo spagnolo non dovrà soltanto appoggiare la fase offensiva, sarà chiamato soprattutto a dare fastidio alla fonte di gioco della Real Sociedad, ossia David Silva; inoltre lo spagnolo, quando attaccheranno gli spagnoli andrà ad unirsi ai due di centrocampo facendolo diventare a tre schermando la loro  fase offensiva, per recuperare subito palla e far partire il contrattacco.

Convocati del Napoli: Meret, Ospina, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Manolas, Rrahmani, Mario Rui, Demme, Elmas, Lobotka, Fabian Ruiz, Zielinski, Bakayoko, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano, Insigne.

Probabile formazione della Real Sociedad (4-1-4-1): Remiro, Gorosabel, Elustondo, Le Normand, Monreal, Ander Guevara, Portu, David Silva, Mikel Merino, Oyarzabal, William José. All. Alguacil.

Probabile formazione del Napoli (4-2-3-1): Ospina, Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Demme, Lobotka, Politano, Fabian Ruiz, Insigne, Petagna. All. Gattuso.

Ballottaggi nel Napoli: Ospina/Meret 60%/40%, Maksimovic/Manolas 55%/45%, Petagna/Osimhen 55%/45%.

Arbitro: Pawson (Inghilterra).

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti