Alla vigilia degli ottavi di finale di Champions League contro il Barcellona, arrivano ottime notizie dall’infermeria per Gennaro Gattuso, il capitano azzurro Lorenzo Insigne non sente più dolore e questa mattina ha lavorato con il gruppo, quindi è stato convocato e con ogni probabilità domani sera sarà titolare al Camp Nou. Il recupero dello scugnizzo di Afragola è stata una corsa contro il tempo, uscito dal campo in lacrime nell’ultima partita di campionato contro la Lazio, in questi giorno si è temuto il peggio e già si pensava a chi lo avrebbe sostituito, sarebbe toccata o ad Elmas o al messicano Lozano, ma Insigne ha fatto di tutto per essere convocato e finalmente tutto l’ambiente partenopeo si può rasserenare, perché sarà lui a guidare la sua squadra a caccia di quel sogno chiamato Lisbona.

Per quando riguarda la probabile formazione Gattuso ha sciolto ogni dubbio, in porta ci sarà Ospina preferito a Meret perché più bravo con i piedi e a guidare la difesa e soprattutto per la sua grande esperienza in campo europeo che in partite come quella di domani conta molto, difesa con Di Lorenzo terzino destro, la coppia centrale sarà formata da Koulibaly e  Manolas, anche lui preferito a Maksimovic perché con più esperienza  e quindi più maturo per gare di questo tipo, a sinistra  ci sarà Mario Rui.

A centrocampo il ballottaggio come regista davanti alla difesa lo ha vinto Diego Demme, che verrà preferito a Lobotka perché più bravo ad interdire e a coprire bene in difesa, le mezzali saranno gli inamovibili,  Zielinski a sinistra e Fabian Ruiz a destra.

In attacco con il recupero di Insigne che sarà nel suo solito ruolo di esterno d’attacco a sinistra, ci sarà Callejon che ha vinto il ballottaggio con Politano, perché lo spagnolo più importante tatticamente bravo ad offendere ma soprattutto nel rientrare in difesa e dare una mano a Di Lorenzo sulla fascia di appartenenza, a completare il reparto ci sarà Dries Mertens, il belga farà di tutto per lasciare il segno come ha fatto all’andata segnando il gol del vantaggio azzurro poi purtroppo pareggiato da Griezmann.

Si parte dall’1a1 dell’andata al San Paolo, risultato quindi ancora del tutto in bilico per il passaggio del turno, Napoli comunque che dovrà segnare almeno un gol, gli azzurri comunque ci credono anche perché non è il Barcellona di sempre, negli ultimi mesi anche per il problema covid i blaugrana hanno fallito tutti i loro obiettivi, perdendo sia la Liga che la Coppa Del Re, domani tuti sanno che sarà  molto difficile ma nulla è impossibile, tutta un’intera città sogna il viaggio in Portogallo e come si dice i sogni son desideri e a volte i desideri si possono anche esaudire.

Convocati del Napoli: Meret, Ospina, Karnezis, Mario Rui, Luperto, Maksimovic, Di Lorenzo, Hysaj, Koulibaly, Manolas, Demme, Allan, Fabian Ruiz, Elmas, Zielinski, Lobotka, Callejon, Llorente, Lozano, Mertens, Politano, Insigne, Milik.

Probabile formazione del Barcellona (4-3-3): Ter Stegen, Semedo, Piquè, Lenglet, Jordi Alba, De Jong, Sergi Roberto, Rakitic, Messi, Suarez, Griezmann. All. Setien.

Probabile formazione del Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Zielinski, Demme, Fabian Ruiz, Callejon, Mertens, Insigne. All. Gattuso.

Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia).

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti