Quest’oggi il Napoli alle 15 incontrerà l’Atalanta di Giampiero Gasperini, che in queste tre giornate di campionato ha mostrato tutte le sue qualità, vincendo tutte le partite ma soprattutto facendo capire,  che sarà una delle contendenti per lo scudetto insieme a Juventus che è la favorita e all’Inter di mister Conte chiamata ad essere la vera antagonista dei bianconeri; dal canto suo il Napoli di Gennaro Gattuso vuole gettarsi alle spalle la diatriba di Juventus-Napoli,  con  la sentenza del giudice sportivo Mastrandrea che ha decretato alla fine il 3 a 0 a tavolino per la Juventus e il -1 in classifica per gli azzurri, i partenopei comunque sono sicuri di aver rispettato il protocollo e con il ricorso ribalteranno la sentenza senza problemi. Per quando riguarda la partita di oggi, il Napoli vorrà dimostrare di non essere da meno rispetto ai bergamaschi avendo grandi qualità in rosa sia nei titolari che nelle alternative, infatti con l’arrivo di Bakyoko che potrebbe essere titolare già oggi, ha una squadra completa in tutti i reparti e sarà una delle pretendenti a lottare per i primi quattro posti in classifica.

Gattuso ha qualche dubbio di formazione soprattutto a centrocampo e in difesa, con le assenze: di Zielinski, Elmas per covid 19 e Insigne ancora fuori ma vicino al recupero dall’infortunio rimediato contro il Genoa, il tecnico azzurro ha tutti disponibili i giocatori in lista e quindi dovrebbe schierare questa probabile formazione: in porta Ospina favorito su Meret, difesa con Di Lorenzo terzino destro, coppia centrale formata da Manolas e Koulibaly tornato oramai ad essere il perno della difesa e con Hysaj e Mario Rui a giocarsi il posto come terzino sinistro con l’albanese favorito sul portoghese.

A centrocampo che oramai Gattuso ha deciso di schierarlo a 2, l’unica certezza è la presenza in campo di Fabian Ruiz, che sarà affiancato d’avanti alla difesa insieme ad uno tra Bakayoko e Lobotka che si contendono il posto da titolare con il primo favorito sul secondo, Demme invece sembra che non sia a suo agio in un centrocampo a 2 e quindi parte dietro nelle scelte del mister azzurro.

In attacco anche oggi ci sarà il terzetto dietro alla punta centrale, il tecnico calabrese sembra che abbia deciso definitivamente che per sfruttare il suo potenziale offensivo, lo schema di gioco più opportuno è il 4-2-3-1; che oggi vedrà Politano trequartista di destra, Mertens trequartista centrale, Lozano trequartista di sinistra e Osimhen centravanti chiamato a creare spazi per i trequartisti e magari siglando anche il suo primo gol ufficiale in maglia azzurra.

Tutti si aspettano una bella partita con due squadre che giocheranno a viso aperto, facendo vedere un ottimo gioco da entrambe le parti, dopotutto è il big match della giornata di campionato insieme al derby di Milano.

Convocati del Napoli: Ospina, Meret, Contini, Di Lorenzo, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Malcuit, Maksimovic, Manolas, Rrhamani, Mario Rui, Demme, Lobotka, Fabian Ruiz, Bakayoko, Lozano, Mertens, Osimhen, Petagna, Politano, Llorente.

Probabile formazione del Napoli (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj, Fabian Ruiz, Bakayoko, Politano, Mertens, Lozano, Osimhen. All. Gattuso.

Probabile formazione dell’Atalanta (3-4-1-2): Sportiello, Djimsiti, Romero, Palomino, Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens, Pasalic, Gomez, Zapata. All. Gasperini.

Ballottaggi nel Napoli: Hysaj/Mario Rui 55%/45%, Bakayoko/Lobotka 55%/45%.

Arbitro: Di Bello.

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti