A Giugliano sembra che l’incubo Covid-19 sia tornato infatti il bollettino sanitario degli ultimi giorni sembra destare parecchie preoccupazioni.

Sono quattro i contagiati al momento una bambina di undici anni, un migrante accolto pochi giorni fa presso la struttura di accoglienza stranieri della zona Lago Patria e un marito e una moglie.
Al momento sono in corso le ricostruzioni degli spostamenti dei contagiati.
La situazione non deve essere sottovalutata, ma bisogna rispettare il più possibile le norme di sicurezza in vigore: non è questo il momento di abbassare la guardia.
Per tornare a zero positivi con ogni buon auspicio, è necessario il pugno duro facendo rispettare le distanze di sicurezze e l’uso delle mascherine in luoghi chiusi.

 

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti