Come ormai sappiamo, queste feste natalizie non saranno di quelle che potremo festeggiare “alla grande”: a causa delle restrizioni dettate dal nuovo DPCM solo due persone potranno muoversi per raggiungere i propri familiari. Questo significa una tavola ridotta per quanto concerne le cibarie, ma non solo: se siamo appassionati di tombole e giochi in scatola, dovremo proprio cercare alternative ai più diffusi giochi nei quali più si è, meglio è.

Ecco cosa scoprirete nelle prossime righe: quali giochi prendere dalla vostra giocheria per non rischiare di annoiarvi dopo le prime quattro ore di pranzo.

Quando tutti saranno satolli e prossimi alla pennichella, ecco che voi estrarrete il vostro asso nella manica: ma quale?

I GRANDI CLASSICI

Quali sono i titoli imprescindibili, quelli che certamente possediamo nella nostra giocheria? Nelle prossime righe qualche idea sui classici senza tempo che potrebbero svoltare le vostre feste a scartamento ridotto.

Risiko!

Certo, Natale è una festa di pace e di gioia, ma chi lo ha detto che non si possa gioiosamente scendere sul campo di battaglia in scatola più famoso al mondo? Questo gioco non prevede mezze misure, o si ama o si odia: chi lo ama lo fa in modo viscerale, e altrettanto fa chi non lo sopporta.

Se siete consapevoli di avere almeno un altro giocatore appassionato dei piccoli carri armati e delle sfide a dadi, forse potrete tentare un’incursione strategica tra le linee nemiche e sparigliare il tavolo!

Che la fortuna sia con voi, ovviamente: perché, si sa, anche nel Risiko! ne serve una dose considerevole. Piccolo appunto utile: i campioni, qui, giocano in difesa.

Monopoli

IMG: https://pixabay.com/es/photos/juego-de-mesa-jugar-3024839/ (Pixabay)

“Chi non risika… monopola!” è ormai un modo di dire piuttosto celebre tra gli appassionati dei giochi in scatola e Natale e Capodanno non possono fare eccezione a questa regola: il Monopoli, del resto, potrebbe davvero farci regredire allo stato infantile per le ore che decideremo di investire nel gioco. Soprattutto se i regali che avete ricevuto non sono stati un granché, fate felice il bambino che è in voi scatenando sul tabellone la vostra pedina del candeliere (o siete più tipi da fiasco? Chissà!).

Questo classico senza tempo è in grado di incollare al tavolo grandi e piccini: decisamente intramontabile. Come sempre in questi casi, cercate di fare un buon lavoro su Parco della Vittoria!

Tombola

Non esistono feste di fine anno senza Tombola. Per alcuni è davvero impossibile da immaginare, e capiamo perfettamente che la bellezza dello schierare i propri piccoli fagioli sui numeri chiamati via via dal croupier (solitamente zio Franco: questo ruolo è riservato a veri appassionati e lui adora la smorfia. What else?).

Attenzione: il numero consigliato di partecipanti per il gioco della tombola è di sei persone, quindi ci permettiamo una piccola deroga dal titolo di questo articolo, ma è per una grande causa, ovvero la tradizione.

Qualora non raggiungeste il numero giusto per giocarci divertendovi, dovete sapere che tra i giochi casinò che potete giocare online, oltre a poker, baccarat, roulette e blackjack, esiste anche il bingo: provare a connettervi e giocare tutti insieme da remoto potrebbe essere una soluzione notevole per svoltare queste feste. Ovviamente potreste anche farvi un bel giro di poker allo stesso tavolo, magari in modalità live, ma parlavamo di giochi in scatola, quindi non deviamo troppo!

UN’IDEA IN PIU’

Se i classici senza tempo sono belli ma non ci vivreste, ecco che potreste svoltare e proporre al piccolo gruppo al tavolo delle feste di giocare a Pandemic. Il tema è presto detto e decisamente attuale: si tratta di debellare quattro malattie potenzialmente letali dalla Terra. Ognuno dei partecipanti avrà un ruolo e l’ottenimento dell’obiettivo sarà possibile solo attraverso la collaborazione tra i partecipanti: potreste essere scienziati o medici, ricercatori o esperti delle operazioni o ancora responsabili trasporti.

Vi auguriamo di avere successo nelle vostre operazioni di salvataggio del mondo, e che i vostri successi possano essere di buon auspicio per gli scienziati e i ricercatori di tutto il mondo, così che per le feste del 2021 potremo scegliere tra molti più giochi in scatola rispetto a quelli elencati in queste righe.

Speriamo di avervi dato delle idee utili per passare queste feste “ristrette” col massimo del divertimento possibile: i giochi in scatola sono senza dubbio un ingrediente molto apprezzato da grandi e piccoli, perché il gioco ci permette di farci passare qualche momento spensierato in compagnia delle persone che amiamo.

Commenti

commenti