I dipendenti comunali sono preoccupati perché condividono gli uffici con i paramedici del 118

L’emergenza sanitaria da Covid-19 sta dilagando velocemente a Melito.

Tra i più preoccupati ci sono i dipendenti comunali melitesi, i quali dall’inizio della nuova amministrazione, che ha voluto far si che al comune fosse presente un presidio medico, essendo stato sfrattato precedentemente dall’ex macello comunale, stanno condividendo gli uffici con i paramedici del 118.

La situazione è però diventata ancora più preoccupante da quando è dilatata la pandemia perché l’andirivieni dei paramedici, che sono continuamente a contatto con i malati sta mettendo a repentaglio la salute di tutti.

Negli ultimi tempi alcuni dipendenti hanno notato che sulla scala esterna di servizio sono presenti materiali sanitari e rifiuti medici speciali che per mancanza di spazio sono lasciati lì.

I dipendenti si chiedono:
“quanto potrà ancora durare la paura di un contagio da parte dei paramedici del 118? Chiediamo a chi di dovere di intervenire quanto prima!”

Teresa Barbato

Commenti

commenti