Si tratterebbe del secondo omicidio in poco tempo a Miano

Si chiamava Antonio Avolio il 30enne freddato, nel Rione Gaetano, pochi minuti fa. Raggiunto dai suoi sicari, l’uomo è stato brutalmente ucciso in Via Teano, all’incontro con Via Comunale Piscinola.

Probabilmente vicino al clan Lo Russo, Avolio aveva già avuto precedenti poiché coinvolto in un tentativo di estorsione. Sul posto sono presenti i Carabinieri, la scientifica e un’ambulanza per le indagini del caso.

 

 

Commenti

commenti