Cittadinanza onoraria al colonnello Cortellessa, la città di Qualiano gli rende omaggio

Alle ore 18 a Qualiano, nella sala consiliare “Ciccio Nocera”, si terrà la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria da parte del comune di Qualiano al Colonnello dei Carabinieri, Luigi Cortellessa, romano di origini casertane, alla presenza dello stesso generale.

Il colonnello Cortellessa vanta a suo onore incarichi importantissimi ed è stato l’uomo che più di tutti si è messo in gioco per contrastare i gruppi egemoni sul territorio di Qualiano.

Ma il colonnello vanta anche un altro primato: fu lui, infatti a dare la caccia e poi arrestare latitanti pericolosi come Lorenzo Nuvoletta, padrino di Marano e Gennaro Licciardi, ras della Masseria Cardone e tra i fondatori del cartello camorristico denominato “Alleanza di Secondigliano”.

Il colonnello, inoltre, si è sempre contraddistinto per il suo fortissimo impegno nel contrastare lo spaccio della droga, il racket dei cantieri e la delinquenza organizzata, riuscendo a dare sempre un suo valido contributo per la tutela del territorio.

A dare notizia dell’onorificenza di “cittadino onorario” al colonnello, è stato il sindaco di Qualiano, Raffaele De Leonardiis, evidenziando come quest’uomo possa essere di esempio per i cittadini qualianesi come uomo dotato di buon senso e partecipazione attiva ai fatti della città.

Prevista, dopo la cerimonia di assegnazione dell’onorificenza, una cena che vedrà coinvolte diverse cariche; a seguire, si terrà, a partire dalle 21, in piazza D’Annunzio, un concerto di musica classica napoletana con l’esibizione dei “Napulìa”.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti