L’Accordo Quadro siglato prevede interventi come il ripristino della pavimentazione, la sistemazione di viadotti, ponti, sovrappassi e sottopassi, la pulizia dei cigli stradali e la riparazione di parapetti e marciapiedi

La Città Metropolitana di Napoli ha avviato una serie di interventi volti al miglioramento delle condizioni di sicurezza lungo la SP 1, conosciuta anche come Circumvallazione Esterna di Napoli, e la SP 500, nota come Asse Perimetrale di Melito. Questi interventi, del valore complessivo di 2 milioni di euro, sono stati formalizzati con la firma di due contratti nella sede dell’Ente in piazza Matteotti.

La SP 1 si estende per circa 32 chilometri, attraversando territori di 12 comuni, tra cui Giugliano, Cercola, e Napoli. La Città Metropolitana di Napoli è responsabile di quasi 22 chilometri di questa arteria, che collega le rampe di svincolo “Lago Patria” a Cercola. D’altra parte, la SP 500 si connette con l’Asse Mediano e serve i quartieri settentrionali di Napoli e l’aeroporto di Capodichino, con un tratto di circa 2,7 chilometri di competenza della Città Metropolitana.

 L’Accordo Quadro siglato prevede interventi come il ripristino della pavimentazione, la sistemazione di viadotti, ponti, sovrappassi e sottopassi, la pulizia dei cigli stradali e la riparazione di parapetti e marciapiedi. Inoltre, sarà effettuata la rimozione dei rifiuti solidi urbani e la bonifica dei siti. Sono previsti anche interventi per migliorare la sicurezza stradale, come l’installazione di barriere e l’aggiornamento della segnaletica orizzontale e verticale. L’Accordo Quadro avrà una durata iniziale di otto mesi, con la possibilità di proroga fino a quattro mesi.

“La Città Metropolitana – ha affermato il Consigliere Delegato alle Strade, Dionigi Gaudioso – prosegue nella sua opera di riqualificazione della rete stradale di propria competenza, per garantire la sicurezza degli automobilisti nell’ambito di un programma di mobilità sostenibile”

 Il secondo contratto, del valore di 850mila euro, riguarda specificamente l’adeguamento delle barriere stradali e dell’equipaggiamento di segnaletica lungo i rami A e B della SP 500, con un termine previsto di 180 giorni per il completamento dei lavori.

Commenti

commenti