Caccia no limits ad Arzano, il comandante Chiariello restituisce i sacchetti selvaggi a chi non differenzia

Continua la caccia ad Arzano verso chi abbandona sacchetti di spazzatura in luoghi non idonei. Una caccia che continua da un po’ quella ad opera del comandante della municipale Biagio Chiariello volta a combattere il fenomeno dell’inzozzamento delle strade pubbliche e volta ad educare i cittadini alla raccolta differenziata.

Questa volta, però, il comandante Chiariello accompagnato dagli operai del consorzio Gema e dall’assessore all’ambiente Maddalena Tramontano è andato proprio a bussare alle porte di determinati condomini ubicati soprattutto nelle aree del centro storico di Arzano.

Per la precisione, ad avere l’insolita visita a domicilio, sarebbero stati alcuni condomini di via Annunziata e via Zanardelli, i cui abitanti verrebbero considerati incivili per non osservare le regole stabilite dal Comune in merito allo smaltimento dei rifiuti.

La visita a domicilio avrebbe visto anche la restituzione dei sacchetti selvaggi ai legittimi proprietari che, dopo aver ammesso il fattaccio, si sarebbero anche visti costretti ad effettuare la differenziata aprendo gli stessi.

L’intervento sul territorio volto al controllo ha permesso di individuare anche dei rifiuti ingombranti abbandonati su un marciapiede da un 50enne, R.M., poi identificato e denunciato.

In tutto sarebbero state erogate ben 30 sanzioni per mancata raccolta differenziata per un totale di diverse migliaia di euro e una denuncia inoltrata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord per abbandono di rifiuti in luoghi non predisposti.

Foto dal web

Marianna Di Donna

 

Commenti

commenti