Non si conosce ancora il motivo del diverbio e del successivo atto violento

 

Alcuni giorni fa all’interno del bowling di Casoria “Multibit”, un ragazzino di 14 anni di origine siriana è stato accoltellato da diversi suoi coetanei.

Non si conosce ancora il motivo del diverbio e del successivo atto violento. Dalle testimonianze dei clienti presenti nel locale, in 6 o 7 si sarebbero scagliati contro il giovane con calci e pugni e, in seguito, col coltello.

I ragazzini, subito dopo l’aggressione, si sono dati alla fuga mentre le persone presenti hanno allertato i sanitari e le Forze dell’Ordine che, poco dopo, sono giunte sul posto.

Il 14enne è stato trasportato in ospedale. Non versa in gravi condizioni ma è costantemente monitorato. I Carabinieri stanno indagando sull’avvenimento e hanno acquisito le immagini di videosorveglianza per individuare i colpevoli.

Rapina sangue

Commenti

commenti