I danni, secondo una prima stima, ammonterebbero a circa un milione di euro

 

Un capannone industriale della ditta Mavicom, che produce materiale elettrico ed informatico, è bruciato stanotte a Casoria in provincia di Napoli.

Lo stabilimento si trova in via Ventotene, in località Arpino. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio.

Fortunatamente non c’è stato nessun ferito ma i danni, secondo una prima stima, ammonterebbero a circa un milione di euro.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono giunti anche i carabinieri che stanno indagando sull’accaduto.

Il titolare della ditta è un 59enne incensurato di Frattamaggiore.

Carabinieri notturna

Commenti

commenti