Il Senatore è stato accolto con fischi, insulti e frasi di poco gusto

Durante la giornata di ieri, 5 giugno, il Ministro Salvini, in visita a Napoli, ha deciso di fermarsi qualche minuti dove circa 3 mesi fa è avvenuto il terribile incidente che è costato la vita a Pasquale Apicella.

L’agente di Polizia stava cercando di sventare una rapina quando l’auto dei rapinatori, contromano e con i fari spenti, e la volante su cui viaggiava Pasquale si sono scontrate. Per l’agente non c’è stato nulla da fare.

Salvini, proprio dove è avvenuto il tragico evento, ha deciso di deporre una corona di fiori e dedicate una preghiera al 37enne.

Sono, però, bastati quei pochi minuti per fargli piovere addosso fischi, insulti e frasi di poco gusto poiché, secondo qualcuno, “sarebbe venuto dopo 3 mesi e starebbe speculando sulla morte dell’agente”.

Capodichino. Salvini in preghiera per Lino Apicella

Laura Barbato

Commenti

commenti